logo_equoevento_1
La missione di Equoevento Onlus
MENO SPRECHI, MENO FAME, MENO RIFIUTI = PIÙ FELICITÀ

#EQUOEVENTOONLUS

AGGIUNGI UN PASTO A TAVOLA!

Equoevento Onlus è una organizzazione senza scopro di lucronata nel 2014 a Roma da cinque giovani professionisti che rendendosi conto dell’enorme spreco di cibo durante gli eventi, hanno voluto organizzarsi per porgervi rimedio, recuperando e donando le eccedenze alimentari a enti caritatevoli, case famiglia, poveri e bisognosi. 

Rivolgersi ad Equoevento significa compiere un gesto di generosità e solidarietà. L’ottimo cibo prodotto in eccesso negli eventi e non consumato, viene ritirato e donato ai meno fortunati che a distanza di poche ore dall’evento ne usufruiscono con grande gioia. 

Sottraendo il cibo alla logica dello spreco si effettua un’azione di sostenibilità, perché da potenziale rifiuto il cibo in eccesso diventa importante risorsa. Non sprecando quel cibo, inoltre,vengono ottimizzate tutte le risorse e le materie prime utilizzate per la preparazione dello stesso. 

Donare il cibo in eccesso dell’evento è un atto di umiltà e di equità, perché condividere i propri pasti con persone meno fortunate significa esimersi dal giudicare persone disagiate ponendosi sullo stesso piano come esseri umani.

 
 
 

Visibilità

Diamo visibilità alle organizzazioni di eventi, imprese, catering e privati che ci sostengono tramite il nostro sito, promuovendoli attraverso la piattaforma online e segnalandoli a quei soggetti che ci contatteranno al fine di organizzare un evento equo..

Immagine

Disponibilità ad utilizzare il nostro marchio equoevento onlus sui supporti digitali e cartacei avendo un ritorno di immagine eticamente positiva verso i vostri clienti.

Eventi

Possibilità alle organizzazioni di eventi e ai catering di offrire un servizio in più al privato garantendo l’utilizzo degli sprechi alimentari e di promuovere l’equoevento.
trasporto equoevento

Trasporto

Veniamo nel luogo ad un’ora concordata con l’organizzatore di eventi e il catering, muniti di mezzi per il trasporto del cibo, per trasportarla immediatamente presso i bisognosi.

La solidarietà in numeri

Eventi
0
Persone sfamate
0
Tonnellate di porizioni recuperate
0
Enti caritatevoli coinvolti
0

Dal 2016 è in vigore in Italia la legge Gadda 166/2016

Questa legge ha la finalita’ di ridurre gli sprechi per ciascuna delle fasi di produzione, trasformazione, distribuzione e somministrazione di prodotti alimentari, farmaceutici e di altri prodotti, attraverso la realizzazione dei seguenti obiettivi prioritari: a) favorire il recupero e la donazione delle eccedenze alimentari a fini di solidarieta’ sociale, destinandole in via prioritaria all’utilizzo umano; b)favorire il recupero e la donazione di medicinali, di prodotti farmaceutici e di altri prodotti a fini di solidarieta’ sociale; c)contribuire alla limitazione degli impatti negativi sull’ambiente e sulle risorse naturali mediante azioni volte a ridurre la produzione di rifiuti e a promuovere il riuso e il riciclo al fine di estendere il ciclo di vita dei prodotti; d) contribuire al raggiungimento degli obiettivi generali stabiliti dal Programma nazionale di prevenzione dei rifiuti, adottato ai sensi dell’articolo 180, comma 1-bis, del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e dal Piano nazionale di prevenzione dello spreco alimentare previsto dal medesimo Programma nonche’ alla riduzione della quantita’ dei rifiuti biodegradabili avviati allo smaltimento in discarica; e) contribuire ad attivita’ di ricerca, informazione e sensibilizzazione dei consumatori e delle istituzioni sulle materie oggetto della presente legge, con particolare riferimento alle giovani generazioni.

I nostri Partner

Diventa promotore del cambiamento

I benefici che derivano dal supportare una realtà che combatte lo spreco come Equoevento possono essere significativi per l’ambiente, per la società ma anche per l’azienda con un importante ritorno sull’investimento e con benefici quali:
REPUTATION ESTERNA: L’adozione di pratiche sostenibili rende l’azienda più responsabile e sensibile alle tematiche ambientali e sociali, rafforzando la sua reputazione e la sua attrattiva verso clienti, partner e investitori.
REPUTATION INTERNA: I dipendenti sono più motivati e orgogliosi di lavorare per un’azienda che si impegna per la sostenibilità.
ECONOMICI: L’implementazione di misure di efficienza e di approvvigionamento sostenibile può portare a un risparmio significativo sui costi di produzione e di gestione dell’evento.
AWARENESS: Gli stakeholder sono sempre più attenti alla sostenibilità e apprezzano le aziende che si impegnano a ridurre l’impatto ambientale dei loro eventi.

Intervista all’onorevole Gadda

Abbiamo avuto il piacere di intervistare l’Onorevole Maria Chiara Gadda riguardo la tematica che più abbiamo a cuore da sempre: lo spreco alimentare. Come in molti sanno, Equoevento Onlus nasce in risposta alle perplessità di giovani professionisti che, durante la loro partecipazione ad un evento, si resero conto dell’enorme spreco di cibo in eccedenza. La domanda sorse spontanea: “Cosa possiamo fare?”. A tal quesito rispondeva la legge n. 155 del 2003 (“legge del buon samaritano”) che permetteva a Equoevento la raccolta delle eccedenze per fini solidali. Da quel giorno l’organizzazione porta avanti la sua attività con la raccolta di circa mezzo milione di pasti destinati ad enti caritatevoli, cercando di far comprendere agli organizzatori di eventi quanto sia importante recuperare e donare il cibo. Nel 2016 avviene un ulteriore passo avanti. Grazie all’Onorevole Gadda, di cui porta il nome la legge n. 166/2016 (“Antispreco”), si realizza l’obiettivo di permettere alle associazioni, volte alla solidarietà sociale, il recupero di cibo in maniera chiara e trasparente.

Carrello